Le ferie estive sono sempre più vicine e l’arrivo dei saldi ci invoglia a comprare un nuovo bikini dai colori brillanti, o quel paio di shorts a lungo desiderato. Per questo si fa largo anche il desiderio di sfoggiare un fisico perfetto, dimenticando imperfezioni e inestetismi.

Uno di questi è l’odiata cellulite, che affligge un gran numero di donne. Si tratta di un problema molto diffuso ma non per questo impossibile da eliminare: la pelle a buccia d’arancia diventerà un lontano ricordo grazie a qualche semplice accorgimento da mettere in atto.

Pelle a buccia d’arancia: ecco le cause

Un ruolo importante nella formazione di questo inestetismo molto comune è giocato da cattive abitudini, come uno stile di vita troppo sedentario e un’alimentazione poco equilibrata, ricca di grassi e povera di proteine, fibre, vitamine, e sali minerali. Inoltre, non tutti sanno che l’utilizzo di abiti troppo aderenti può compromettere la circolazione sanguigna, favorendo la comparsa della cellulite su gambe e glutei. Trascorrere le giornate alla scrivania con le gambe accavallate o indossare tacchi alti per troppe ore, complica ulteriormente la situazione.

Attivarsi contro la cellulite

Le cause della pelle a buccia d’arancia sono molteplici, ma altrettante possono essere le strategie per combatterla. Tra i rimedi per ridurre la cellulite c’è quello di modificare le proprie abitudini alimentari, privilegiando i cibi più sani: frutta e verdura non devono mai mancare nella nostra dieta, proprio perché i cibi ricchi di grassi non fanno che aumentare la ritenzione idrica e il tessuto adiposo.

Per combattere la cellulite, poi, è importante praticare attività fisica con costanza, contrastando la sedentarietà: via libera a lunghe passeggiate (meglio se in riva al mare), aerobica, danza, ma anche spinning e corsi in acqua, come acquagym e idrobike. Oltre a riscontrare i benefici sulla vostra pelle, noterete un senso di benessere generale e un miglioramento del vostro umore.

Cos’è il massaggio cupping?

Parliamo ora dei trattamenti specifici che, se abbinati ad alimentazione equilibrata e ad una sana attività fisica, permettono di ridurre la cellulite ai minimi termini. Il massaggio cupping, ha un nome che incuriosisce non poco, ma ha origini antiche. Si tratta di una tecnica di medicina naturale che risale a qualche millennio fa: pare che venisse utilizzata sin dal tempo degli antichi Egizi.

Grazie al suo effetto tonificante, il cupping ha ottenuto un largo consenso in tutto il mondo, conquistando gli atleti e le star internazionali. Questo particolare massaggio consiste nell’aspirazione della pelle all’interno di un vasetto, creando un vuoto d’aria. La coppetta può essere realizzata in vetro, ceramica, bambù o silicone. Il trattamento si esegue appoggiando la coppetta sulla pelle e stringendola in modo energico per eliminare l’aria, per poi rilasciare la presa. È consigliabile sottoporsi al massaggio nei centri estetici specializzati, dove il personale qualificato potrà intervenire sulle aree più delicate.

 

Il massaggiatore elettrico anticellulite

Esistono anche validi strumenti che aiutano a migliorare la circolazione stimolando il drenaggio linfatico, in modo da ridurre il contenuto di grassi nelle cellule, senza la necessità di recarsi in centri specializzati.

Smoothee di HoMedics, ad esempio, è un massaggiatore elettrico anticellulite testato clinicamente per migliorare l’aspetto della pelle, abbinando l’efficacia del massaggio ad aspirazione a una delicata stimolazione elettrica del muscolo (EMS). La pelle apparirà levigata e scolpita, visibilmente più luminosa e con una “texture” uniforme.

Il massaggio può essere fatto comodamente a casa e si basa su un’antica tecnica cinese che consiste nell’esercitare pressione per stendere il tessuto connettivo sotto l’epidermide, massimizzando la circolazione e stimolando il flusso linfatico. In questo modo aumenta l’elasticità della pelle, e i segni della cellulite si riducono notevolmente.

Grazie ai leggeri impulsi elettrici di questo pratico massaggiatore per la cellulite, il muscolo si espande e si contrae, e questo movimento contribuisce a ridurre il grasso e a massimizzare il processo di drenaggio linfatico, per dire addio alle tossine e alle cellule di grasso. Bastano 3 minuti al giorno per risultati visibili in sole 8 settimane.

Non resterà altro da fare che scegliere il giusto outfit per mostrare gli effetti del trattamento e godersi l’estate in piena forma.